MANIFESTAZIONE DI INTERESSE SPONSOR

 

Il 30 settembre avrà luogo la prima Giornata nazionale per la Prevenzione Sismica, promossa da Fondazione Inarcassa, Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori e Consiglio Nazionale degli Ingegneri, con il supporto scientifico del Consiglio Superiore dei Lavori pubblici, Dipartimento Protezione Civile, Conferenza dei Rettori Università Italiane e della Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica, per favorire la cultura della prevenzione sismica e un concreto miglioramento delle condizioni di sicurezza del patrimonio immobiliare del nostro Paese.

La Giornata è un’iniziativa dall’elevato valore sociale che parte dalle piazze e arriva direttamente nelle case dei Cittadini.

Domenica 30 settembre saranno organizzati nelle principali città italiane, a cura degli Ordini territoriali degli Architetti e degli Ingegneri, centinaia di punti informativi, denominati Le Piazze della Prevenzione Sismica, con l’obiettivo di far conoscere alla collettività l’importanza della sicurezza sismica delle abitazioni.

Architetti a Ingegneri esperti in materia saranno a disposizione dei Cittadini per spiegare in modo chiaro il rischio sismico, le variabili che possono incidere sulla sicurezza di un edificio (modalità costruttive, area di costruzione, normativa esistente al momento della costruzione, etc.) e le agevolazioni finanziarie (Sisma Bonus e Eco Bonus) oggi a disposizione per migliorare la sicurezza della propria abitazione a spese quasi zero.

Le Piazze della Prevenzione Sismica saranno inoltre l’occasione per promuovere e far conoscere a cittadini e amministratori di condominio il programma di “prevenzione attiva” Diamoci una Scossa!, che prevede per tutto il mese di novembre visite tecniche informative, da parte di Architetti e Ingegneri esperti in materia. Nel corso delle visite, che non comporteranno alcun onere per i richiedenti, sarà fornita una prima valutazione sommaria dello stato di sicurezza delle abitazioni e illustrate le possibilità di interventi di mitigazione del rischio, finanziabili con l’incentivo statale Sisma Bonus.

Come accennato, l’organizzazione e allestimento delle Piazze della Prevenzione Sismica, come anche la promozione dell’iniziativa a livello locale, sono state delegate dal Comitato organizzativo agli Ordini provinciali degli Architetti e degli Ingegneri.

L’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Potenza e l’Ordine degli Ingegneri della provincia di Potenza  hanno aderito all’iniziativa.

In tale quadro di azioni è nostro obiettivo trovare primarie aziende operanti sul territorio che sostengano l’iniziativa e le diverse attività di comunicazione al Cittadino che precederanno e seguiranno la giornata celebrativa.

Aziende che, nell’ambito di una concreta strategia di responsabilità sociale, intendano promuovere, insieme a noi, a livello locale una nuova cultura della prevenzione sismica.

Un territorio più sicuro, dove il paesaggio è tutelato e il patrimonio difeso, è infatti anche un territorio più competitivo e con maggiori potenzialità di crescita e sviluppo.

Tutto ciò premesso avremmo piacere di verificare l’eventuale interesse alla sponsorizzazione delle diverse attività in cui si articolerà la prima Giornata nazionale per la Prevenzione Sismica sul territorio di nostra competenza.

Le aziende interessate a contribuire al successo dell’iniziativa possono segnalare l’eventuale disponibilità mediante istanza da inviare tramite pec all’indirizzo oappc.potenza@archworldpec.it  riportando nell’oggetto la dizione “Manifestazione di interesse sponsor Diamoci una Scossa” entro il 21 settembre 2018.

A partire da tale data verranno illustrati i dettagli dell’iniziativa e le forme, modalità e strumenti a disposizione per la sponsorizzazione delle attività.

Sul sito dell’evento www.giornataprevenzionesismica.it si possono trovare tutte le informazioni sull’iniziativa.

Per la Giornata nazionale per la Prevenzione Sismica è stato richiesto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

 

Il Presidente

arch. Antonio Gerardo Leon

 

Allegati